LivingStones - Lezioni transfrontaliere sulla geologia delle Alpi Carniche

ComunitÓ Montana Comelico Sappada

novembre 2010-aprile 2012

“LivingStones – Lezioni transfrontaliere sulla geologia delle Alpi Carniche” è un’iniziativa Small Project Fund Kärnten – Friuli Venezia Giulia – Veneto che coinvolge il Geoparco delle Alpi Carniche della Carinzia (Austria), il Museo Friulano di Storia Naturale Conservatore di Udine, la Comunità Montana della Carnia e la Comunità Montana del Comelico e Sappada nell’ideazione e realizzazione di un percorso geologico-paesaggistico nella zona di confine.

In Veneto, la classe prima della Scuola Media Papa Luciani di Candide ha “adottato” la zona Monte Croce di Comelico – Alpe di Nemes– Quaternà per eseguire una serie di osservazioni finalizzate all’individuazione e alla descrizione in chiave divulgativa delle eccezionalità geologico paesaggistiche che l’area custodisce.

Il progetto è patrocinato dalla Fondazione Dolomiti UNESCO.

Obiettivi

  • Favorire la conoscenza della geologia delle Alpi Carniche e del loro basamento
  • Sensibilizzare la popolazione in generale alla tutela della geodiversità del territorio coinvolto
  • Coinvolgere il mondo della scuola in questi processi di conoscenza e sensibilizzazione, favorendo gli scambi fra scolaresche italiane ed austriache
  • Mettere in relazione il mondo della ricerca scientifica, il mondo della scuola e gli enti preposti alla divulgazione e alla valorizzazione, anche in chiave turistica, del territorio
  • Favorire lo scambio di conoscenze e metodologie didattiche e di comunicazione fra i partner
  • Porre le basi per la creazione di uno o più geoparchi anche in territorio italiano come premessa per un futuro unico parco transfrontaliero delle Alpi Carniche

Attività

  • Stesura del progetto per l'area di competenza della Comunità Montana Comelico e Sappada in collaborazione con Dolomiti Project
  • Azioni di coordinamento generale di progetto
  • Progettazione del Logo
  • Ideazione grafica e realizzazione del sito web
  • Progettazione della brochure di presentazione del progetto
  • Stipulazione di un accodi con Dolomiti Channel per dare maggiore visibilità al progetto

Risultati

  • Identificazione di un percorso geologico sul Col Quaternà
  • Maggior consapevolezza della popolazione in generale e delle strutture turistiche in particolare delle geodiversità esistenti nel territorio coinvolto