Officina delle Erbe

Comune di Perarolo di Cadore

gennaio - luglio 2012

Nell'ambito del Programma Operativo Interreg IV Italia-Austria 2007-2013 cofinanziato dall’Unione Europea
 - Small Project Fund Kärnten – Friuli Venezia Giulia – Veneto -, il Comune di Perarolo di Cadore ha instaurato un rapporto di forte collaborazione con Irschen, un grazioso borgo carinziano conosciuto ai più come “il Paese delle Erbe”.

L’obiettivo del sodalizio è quello di prendere a buon esempio la ventennale esperienza del partner austriaco nella coltivazione e lavorazione delle erbe officinali per poter soddisfare il desiderio del comune cadorino di dare nuova vita all’antico giardino di Palazzo Lazzaris Costantini, recuperando il tradizionale sapere della cura delle erbe, tramandato nei secoli dai nostri avi ed ora quasi perduto.

Obiettivi

  • Conoscenza reciproca e valorizzazione del patrimonio ambientale
  • Condivisione e scambio di momenti formativi e di risorse
  • Creazione di occupazione e/o incremento del reddito ai contadini locali e ai produttori di erbe
  • Consolidamento dei rapporti di scambio e realizzazione di una rete comune

Attività

  • Organizzazione e coordinamento del simposio "Officina delle Erbe. Coltivazione e lavorazione dei derivati"  
  • Progettazione dei materiali promozionali (manifesto e pieghevole)
  • Progettazione dei materiali del corso (blocco appunti per i corsisti; elaborazione delle Linee guida per la qualità nella coltivazione e lavorazione delle erbe officinali in collaborazione con il Prof. Voltolina; DVD del corso)
  • Progettazione dei fogli illustrativi dei  quattro leggii in legno installati nel giardino di Palazzo Lazzaris Costantini
  • Progettazione del pieghevole di presentazione del progetto
  • Progettazione del Logo e delle etichette che identificano i prodotti realizzati con le erbe del giardino di Palazzo Lazzaris Costantini

Risultati

  • Ripristino del Giardino. Ciascun terrazzamento è stato coltivato e, nel complesso, propone oltre quaranta differenti varietà di piante officinali, divise su più livelli tra ornamentali, aromatiche e erbe da tisane.
  • Realizzazione dei primi prodotti (creme e grappe) con le erbe del Giardino; questi sono stati offerti in assaggio agli Ospiti del Paese di Perarolo di Cadore in occasione degli eventi più importanti.
  • Aggiornamento professionale delle persone coinvolte. Alcuni dei corsisti hanno aperto la propria partita iva e hanno iniziato un percorso imprenditoriale legato alla coltivazione e lavorazione di erbe officinali.